Le Attività



GIOCO QUINDI SONO Laboratorio ludico-motorio-espressivo per bambini dai 3 ai 6 anni e la partecipazione libera dei genitori.
Con elementi di Biodanza, Psicomotricità, Counseling di gruppo.

PREMESSA:

PERCHE' GIOCARE ?

Nel gioco ci sentiamo di Essere, per il bambino è l’arte principale e istintiva in cui si immerge e scopre il mondo, per l’adulto è uno spazio privilegiato di espressione di sé e di relazione con gli altri.

COSA VUOL DIRE GIOCARE?

Il gioco può essere strutturato, indotto, ma il GIOCARE è qualcosa che sorge da un luogo inaspettato, che coinvolge, trasporta in una dimensione senza tempo e che puoi solo assecondare e vivere. Lo riconosci perché ti senti integro, in armonia, creando ed essendo tu stesso parte della creazione.

CHI E' UN BAMBINO DAI 3 AI 6 ANNI?:

Nel bambino dai 3 ai 6 anni molta della sua energia è impegnata nella costruzione del suo Sè Fisico che è in rapida crescita e cambiamento. Osserva e imita gli adulti e i suoi simili nei movimenti, negli atteggiamenti, nel tono e nella postura, ma prende anche iniziative personali, propone giochi, si differenzia e cerca il suo posto nel gruppo. Ricerca costantemente stimoli nell'ambiente che gli permettano di fare nuove esperienze e consolidare le precedenti, si mette alla prova per ridefinire i suoi limiti e le sue abilita' motorie, psichiche, emotive, sociali. L'ambiente più favorevole alla sua crescita è quello che gli dà una base sicura nella presenza e nell'atteggiamento delle persone di riferimento e allo stesso tempo offre la libertà di esplorare il mondo e farne esperienza e poi farvi ritorno (J. Bolwlby e la Teoria dell'Attaccamento). In questo spazio di sicurezza ed esplorazione il bambino può crearsi quella fiducia e quel coraggio che gli permettono di affrontare i passaggi e le sfide che necessariamente tutti incontriamo nella Vita. Questo laboratorio vuole offrire un ambiente arricchito di stimoli, in un clima amorevole e rispettoso dove ognuno può svolgere il proprio percorso sentendosi accompagnato e sostenuto nei suoi apprendimenti. I genitori, i nonni e le tate che scelgono di accompagnarli possono vivere un momento speciale di relazione, di gioco e di conoscenza.

OBIETTIVI:

VIVERE LA LIBERTA' DI ESPRESSIONE ALL'INTERNO DEL GRUPPO CON SEMPLICI REGOLE
MOMENTO PRIVILEGIATO DI GIOCO E RELAZIONE TRA BAMBINI E FAMILIARI
SVILUPPO DI ABILITA' COME COORDINAZIONE, DESTREZZA,FORZA, FLUIDITA', CORAGGIO, COOPERAZIONE, CONCENTRAZIONE.
SVILUPPARE LE NOSTRE POTENZIALITA' VITALI, AFFETTIVE E CREATIVE.
FARE ESPERIENZA DI METODI, STRUMENTI, ATTEGGIAMENTI EFFICACI NELLO STABILIRE RELAZIONI SANE CON I FIGLI E CON GLI ALTRI.
STIMOLARE IL RIEQUILIBRIO TRA AZIONE E RIPOSO

LA METODOLOGIA: Biodanza+Psicomotricita'+ Counseling di gruppo

Questo laboratorio è frutto di una personale sintesi di diversi sistemi e tecniche, che ho vissuto, imparato e applicato da diversi anni in Scuole Materne, Primarie e Laboratori Privati con bambini, adulti e disabili. Ogni lezione ha un tema per il quale vengono scelte le musiche, i giochi, le danze e i materiali che verranno utilizzati. I materiali scelti sono in preferenza quelli ad uso quotidiano o di recupero e fantasia come sedie, lenzuola, panche, palle, tavole, scale, legni, materassi, giornali e riviste, scatoloni… Attraverso i materiali e le consegne si compiono dei viaggi immaginari ( nel bosco, in fondo al mare, in un villaggio sperduto,.. ) o in una ambientazione specifica ( al circo, al luna park, in treno, in una casa misteriosa,...). Potranno esserci lezioni senza l'utilizzo di materiali nelle quali ci si focalizza sulla musica, sull'emozione e sul movimento spontaneo che da essa si genera.


COSA FACCIAMO IN PRATICA?:

La lezione inizia con una condivisione da seduti dove ognuno si presenta e successivamente viene descritto il tema dell'incontro. Ogni lezione ricalca il ciclo naturale del giorno e della notte con l'alternanza di momenti più attivi ad altri più rallentati e dolci. ( ad esempio nel viaggio al mare i materassi saranno l'acqua dove tuffarsi, i legnetti saranno la sabbia con cui costruire e distruggere i castelli, il lenzuolo sopra le sedie vicine saranno l'ombrellone dove sdraiarsi a riposare insieme... ). Dopo la parte pratica in movimento la lezione continua con la manualita' creativa attraverso materiali semplici ( disegno, modellaggio, collage,...) Ognuno è libero partecipare oppure no ai vari momenti, può muoversi nello spazio rispettando le regole del non farsi male e non fare male agli altri, rispettando le consegne e il proprio turno nel parlare ed esprimersi la dove è richiesto. Proposte e variazioni ai giochi da parte dei partecipanti nonche' situazioni di difficoltà, paura, conflitto saranno ottimi spunti per approfondire l'esperienza e trasformare le crisi in opportunità.
La lezione si conclude con una condivisione in cerchio da seduti esprimendo liberamente il proprio sentire e salutandoci affettuosamente.
In alcune circostanze gli adulti presenti saranno invitati ad osservare il gioco dei bambini per riconoscere le relazioni, l'uso dello spazio e del tempo, cosa prediligono e cosa rifiutano,.... Queste impressioni saranno utili per approfondire e rielaborare ulteriormente il senso dell'esperienza.

ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

LABORATORIO SETTIMANALE DI 90 MIN DA OTTOBRE A MAGGIO. OGNI PRIMA LEZIONE DEL MESE E' APERTA E GRATUITA A CHI VUOLE PROVARE.


ACCOMPAGNAMENTO DEGLI ADULTI NEL PERCORSO:

un colloquio iniziale di accoglienza e conoscenza e per individuare le motivazioni e gli obiettivi su cui vogliamo dare aiuto.
Un incontro ogni tre mesi di verifica, condivisione e approffondimento formativo con i genitori e agli eventuali interessati esterni al gruppo.

per vedere dove si fa e quando, vai alla sezione CORSI